Responsabili degli impianti

responsabile_img1L’esercizio, la conduzione, il controllo, la manutenzione dell’impianto termico e il rispetto delle disposizioni di legge in materia di efficienza energetica, sono affidati al responsabile dell’impianto termico.

In generale, il responsabile dell’impianto termico è il proprietario dell’impianto, bisogna comunque tenere conto delle seguenti situazioni particolari:

  • nel caso di edifici dati in locazione, il responsabile dell'impianto è l’inquilino;

  • nel caso di edifici residenziali non locati il responsabile dell'impianto è il proprietario;

  • nel caso di impianti centralizzati, il responsabile dell'impianto è l’amministratore di condominio;

  • nel caso di edifici di proprietà di soggetti diversi dalle persone fisiche, il responsabile dell'impianto è l’amministratore delegato o nel caso degli Enti Locali il Sindaco.

La responsabilità può essere conferita ad un “terzo responsabile” che deve possedere i requisiti previsti dal Decreto del Ministro per lo Sviluppo Economico 22 gennaio 2008, n. 37, generalmente si tratta di un tecnico di una impresa specializzata nell'installazione e manutenzione degli impianti termici.

In caso di nomina il terzo responsabile:

  • riceve l’incarico dal proprietario dell’impianto;

  • diventa il responsabile dell’esercizio, della manutenzione ordinaria, straordinaria e delle verifiche di efficienza energetica;

  • ha gli stessi compiti del responsabile d’impianto;

  • risponde davanti alla legge per ogni eventuale inadempienza.

La delega ad un “terzo responsabile” non è consentita nel caso di singole unità immobiliari residenziali in cui il generatore o i generatori non siano installati in locale dedicato solo a questo scopo.

Il terzo responsabile è tenuto a comunicare ad AG.EN.A. la nomina e la cessazione dall'incarico, utilizzando uno specifico modello che può essere prelevato nella pagina della modulistica.

Pagina precedente: Impianti termici Prossima pagina: Carta dei servizi